Tra ciclo-carri e bici-cavallo, ecco il verde Carnevale di Putignano

| scritto da |

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=p4DYV1gu95M?rel=0&w=420&h=243]di Annalisa Tancredi

Il senso delle festività sta nel chiedersi il senso stesso della festività. Il Carnevale ha origine nelle feste pagane greche e romane, e consisteva nell’abbandono dei lavori quotidiani per dedicarsi a festeggiamenti e parate tra vini e danze (i baccanali). Il mascheramento simboleggiava il sovvertimento dell’ordine sociale precostituito al fine di generare dal caos una nuova fase di rinnovamento simbolico. Oggi invece, è come se l’abbondanza e lo spreco appartenessero al quotidiano e, se volessimo sovvertire l’ordine precostituito in occasione del Carnevale, dovremmo tutti mascherarci con abbondante “verde sostenibile” ed eco-compatibilità .

Ed è ciò che hanno fatto gli organizzatori dello storico Carnevale di Putignano 2012 che, all’insegna dello sviluppo sostenibile e della mobilità alternativa, sfilerà su due ruote dal 17 gennaio al 21 febbraio (martedì grasso). Il nuovo Carnevale green, fortemente voluto dal neo presidente Franco Laera e dall’Assessorato alla Mobilità della Regione Puglia Guglielmo Minervini, integrerà le sue tradizionali sfilate carnevalesche con percorsi ciclo-illuminati, 2 ciclo carri e 10 postazioni di bike-horse sharing.

«È all’insegna della tradizione e dell’innovazione questa 618esima edizione del Carnevale di Putignano – ha dichiarato il presidente Franco Laera Una manifestazione che accanto alla valorizzazione del passato punta lo sguardo verso la modernità, promuovendo idee finalizzate alla crescita del nostro Carnevale e, in particolare, verso il tema dell’ecosostenibilità. Ed è proprio nell’ottica di una svolta “green” al Carnevale e, in senso più ampio, a tutte quelle che possono essere le buone pratiche da adottare durante la vita quotidiana, che è stato portato avanti un progetto di mobilità sostenibile. Un’occasione per affiancare al Carnevale tradizionale un Carnevale ecosostenibile».

Nel corso della manifestazione, le luci dei percorsi ciclo illuminati saranno alimentate da energia alternativa prodotta dalle biciclette stesse e saranno affiancate da 2 ciclo- carri ad impatto zero che, mossi da un meccanismo manuale a pedali, genereranno l’energia necessaria ad alimentare musica e illuminazione. «La visione del futuro è espressa proprio dai ciclo carri – ha commentato Franco Laera – esempio di sostenibilità ambientale. Un “prodotto artistico” che rappresenta l’evoluzione della tradizionale lavorazione dei carri allegorici. Il lavoro di squadra che il progetto di mobilità sostenibile porta con sé esprime l’energia che alimenta le luci e muove i ciclo carri».

Inoltre saranno stanziate 4 postazioni di bike sharing, con 10 simpatiche biciclette mascherate da cavalli di cartapesta, che i visitatori potranno noleggiare alle porte della città durante le giornate delle sfilate. Per concludere, è prevista per venerdì 17 febbraio la partecipazione all’iniziativa “M’illumino di meno” della trasmissione Caterpillar di Radio2 e, per il pomeriggio, il concerto di musica ad impatto zero dei “A’SUrD Batukada”.

Per maggiori informazioni sulle ciclo sfilate: www.carnevalediputignano.it

Un commento su “Tra ciclo-carri e bici-cavallo, ecco il verde Carnevale di Putignano”

Lascia un commento