“Immondezza”, di Mimmo Calopresti, il 10 luglio a Siracusa per l’Ortigia Film Festival

Il documentario del registra calabrese, che ha come protagonista il “rifiutologo” Roberto Cavallo, verrà proiettato il prossimo 10 luglio alle 22,45 presso l’Arena Minerva (piazza Minerva, Siracusa) in occasione dell’Ortigia Film Festival, uno degli appuntamenti più importanti nel calendario dei festival siciliani, giunto già alla decima edizione.

Immondezza racconta di un viaggio, di una corsa, dal Vesuvio all’Etna, da vulcano a vulcano. Calopresti racconta il Sud e lo fa partendo da una prospettiva insolita: abbinando bellezze naturali e rifiuti abbandonati, racconti del passato e moderne storie di integrazione, lotta alle mafie e impegno per la tutela dell’ambiente.

L’idea prende spunto da “Keep Clean and Run”, l’eco-corsa ideata da Roberto Cavallo, e unica al mondo, che vede sportivi e testimonial impegnati in una corsa dai risvolti ambientali. Un percorso su oltre 1.000 chilometri di territorio attraversato, da nord a sud Italia, raccogliendo e segnalando i rifiuti abbandonati, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering e del marine litter (abbandono dei rifiuti, in strada e in mare). Il titolo dell’opera è quindi un omaggio a Pier Paolo Pasolini che, con la sua indiscussa e geniale visione del futuro, vide già nella tutela dell’Ambiente una delle sfide-chiave per il nostro futuro.

Calopresti ha seguito gli eco-runner dal Vesuvio all’Etna, lungo quei sentieri di cui nessuno si occupa e che vengono sporcati senza problemi, raccontando diversi aspetti legati al Meridione e fornendo molteplici chiavi di lettura. Il racconto di Immondezza è infatti uno strumento per raccontare l’impegno contro le mafie, a partire dalle eco-mafie, fatto di grandi progetti uniti alle piccole azioni “resistenti” di ogni giorno, compreso il gesto di raccogliere una cartaccia abbandonata in natura. Una testimonianza di esperienze virtuose di accoglienza. Un viaggio alla scoperta del Sud Italia, con i suoi angoli di assoluto fascino, paesaggi mozzafiato, parchi naturali, tesori artistici e architettonici -dal cratere del Vesuvio a Paestum, passando per Amalfi, giusto per restare in Campania- nella convinzione intima e profonda che “la bellezza salverà il mondo”.

Immondezza (doc, Italia 2017, 42’) è prodotto da AICA – Associazione internazionale per la Comunicazione Ambientale e da Magda Film, su sceneggiatura di Daniela Riccardi ed Emanuela Rosio, per la fotografia di Carlo Boni e il montaggio di Simona Infante.

Il film, che ha ricevuto l’Awareness Award dall’Awareness Film Festival di Los Angeles, è stato proiettato in numerosi festival in Italia e all’estero, da “Visioni dal Mondo” di Milano al Kuala Lumpur Eco Film Festival (KLEFF), dal Festival Internazionale Ambientale di Cinema (FICMA) di Barcellona al Cinema Verde International Environmental Film & Arts Festival, in programma a Gainsville, Florida (USA).

Adesso arriva anche all’Ortigia Film Festival   dove, per l’occasione, saranno presenti il neo-Sindaco di Siracusa, Francesco Italia, il regista Mimmo Calopresti, il protagonista Roberto Cavallo, la sceneggiatrice Emanuela Rosio, Vincenzo Guadagnuolo, Direttore Generale di Acciaierie di Sicilia e Roccandrea Iascone di Ricrea, il Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio che sostiene il documentario.

 

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *