Diritto negato all’informazione ambientale: voci dalla Russia contaminata

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. laura carloni ha detto:

    abito a firenze, in una zona semicentrale: nei giorni immediatamente dopo Cernobyl , una sera uscii in giardino per levare i panni stesi, il cielo era sereno e si vedeva la luna. Tuttavia dal cielo cadevano delle strane, rade gocce di una strana pioggia color rame e c'era nell'aria uno strano odore. Il fenomeno duro circa un'ora e non venne riportato da nessun organo di stampa.

  2. Anonymous ha detto:

    bell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.