Può il namazu salvarci dai terremoti?

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Anonymous ha detto:

    Davvero interessante, credo che avremmo tutti da imparare!!!

  2. Anonymous ha detto:

    Purtroppo nella cultura contemporanea dell’Italia contemporanea, al di là dell’Abruzzo, il Namazu sarebbe percepito come un ulteriore onere burocratico dello Stato che obbliga a spendere inutili soldi per tenere i “kit anti sisma” e far spendere alle imprese prezioso tempo/denaro per le esercitazioni .
    Sono pessimista sullo scollamento tra realtà e immaginario culturale. E’ vero che tutto passa per la comunicazione e la sua capacità di costruire immaginari nella testa della gente, ma ci vogliono molti mezzi (oltre a buone idee) per modificare l’opinione pubblica.
    Il terremoto è un grande e potente mezzo “naturale” ma modifica la percezione e la mentalità in modo “provinciale”, solo laddove è arrivato a farsi sentire.
    E’ tutta una questione di raggiungere il destinatario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.