L’aria che respiriamo non è tutta uguale

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Anonymous ha detto:

    Bella iniziativa se i dati fossero attendibili…
    Ma basta vedere i dati pubblicati [1] per oggi 15/4/09 a Torino per rendersi conto di quanto siano fantasiosi:
    indice generale buona
    monossido di carbonio eccellente
    biossido di carbonio buona
    pm10 buona

    Il sito ufficiale dell’ARPA [2] ci dice invece:

    PM10 40 µg/m3 (max 50)
    O3 122 µg/m3 (max 120)
    NO2 116 µg/m3 (max 200)
    CO 1.0 mg/m3 (max 10 mg/m3)

    Insomma non proprio una bontà 🙂
    E allora questi dati come li hanno letti? con il metro americano?

    [1] http://www.lamiaaria.it/previsioni/comune.aspx?id=Torino
    [2] http://www.provincia.torino.it/ambiente-provto/inquinamento/qualita/indice_iqa.htm

  2. redazione ha detto:

    Credo sia innegabile che l’iniziativa serva a porre l’attenzione su di un problema, quello dell’aria che respiriamo, di difficile percezione. Sarà nostra cura girare il tuo puntuale commento ai gestori di lamiaaria.it. Le segnalazioni di questo tipo sono sempre ben accette dalla nostra redazione. Ti saremmo grati se in futuro volessi firmare i tuoi post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.