I Soci

L’attuale Consiglio Direttivo di AICA è composto da:

  • Emanuela Rosio (Erica Soc. Coop.)
  • Roccandrea Iascone (Ricrea)
  • Elisabetta Perrotta (Fise Assoambiente)

 

La nostra compagine sociale comprende:

Apro Formazione

Fondata da Mons. Gianolio nel 1958, da sempre Apro Formazione ha come obiettivo la preparazione dei giovani al mondo del lavoro e l’aggiornamento professionale di chi già lavora, in risposta alle esigenze del territorio e ai fabbisogno delle aziende. Apro è Scuola, agenzia Formativa e di Orientamento e Agenzia per i Servizi al Lavoro.

 

AVR GROUP (Italia)

AVR S.p.A. è a capo di un gruppo che opera nei settori dell’igiene urbana, delle gestioni, manutenzioni e costruzioni di strade e opere in verde, degli impianti di selezione, trattamento e stoccaggio rifiuti e delle bonifiche di siti contaminati. Nata nel 1966, l’azienda si è nel tempo qualificata e consolidata quale interlocutore unico e diretto in grado di offrire servizi specializzati, garantendo presenza, flessibilità, personalizzazione, utilizzo di tecnologie innovative e soprattutto la messa in campo delle proprie migliori risorse e competenze.

 

Comieco (Italia)

Comieco è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica. La sua finalità è il riciclo e il recupero degli imballaggi di origine cellulosica. I Consorziati di Comieco sono produttori, importatori e trasformatori di materiale e di imballaggi cellulosici.
Possono aderire anche i recuperatori. Il Consorzio stipula con le Amministrazioni locali convenzioni per la raccolta differenziata, e tramite questi soggetti gestisce volontariamente, d’intesa con CONAI, il sistema della raccolta e dell’avvio a riciclo dei rifiuti di carta e cartone provenienti dalla raccolta comunale.

 

Corepla (Italia) 

Corepla: Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero degli Imballaggi in Plastica è stato costituito nel novembre del 1997 ai sensi del d.lgs 22/97, subentrando al cessato Consorzio Replastic, che si occupava dei soli contenitori per liquidi, ai sensi della direttiva europea 94/62 sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggi nei diversi materiali. Il Consorzio è ora regolato dal Decreto Legislativo 152/06.

 

Coreve (Italia)

Co.Re.Ve. è il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero dei rifiuti di imballaggio in vetro prodotti sul territorio nazionale. Il Consorzio, che opera all’interno del sistema CO.NA.I. (Consorzio Nazionale Imballaggi), non ha fini di lucro ed è stato istituito dai principali gruppi vetrari italiani il 23 ottobre 1997 in ottemperanza al Decreto Legislativo 22/97

 

CIAL (Italia)

CiAl (Consorzio Nazionale Alluminio) è un consorzio nazionale senza fini di lucro che rappresenta l’impegno assunto dai produttori di alluminio e dai produttori e utilizzatori di imballaggi in alluminio, nella ricerca di soluzioni per ridurre e recuperare gli imballaggi, conciliando le esigenze di mercato con quelle di tutela dell’ambiente. Il Consorzio ha tra i propri compiti quello di garantire il recupero e l’avvio al riciclo degli imballaggi in alluminio post-consumo provenienti dalla raccolta differenziata organizzata dai Comuni italiani: lattine per bevande, scatolette e vaschette per gli alimenti, bombolette aerosol, tubetti, foglio sottile, tappi e chiusure.

 

CONAI (Italia)

CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi – è il consorzio privato senza fini di lucro costituito dai produttori e utilizzatori di imballaggi con la finalità di perseguire gli obiettivi di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio previsti dalla legislazione europea e recepiti in Italia attraverso il Decreto Ronchi (ora Dlgs. 152/06). CONAI è l’organismo che il Decreto ha delegato per garantire il passaggio da un sistema di gestione basato sulla discarica a un sistema integrato di gestione basato sul recupero e sul riciclo dei rifiuti di imballaggio. CONAI è una delle più grandi realtà consortili in Europa con circa 1.100.000 aziende iscritte, chiara testimonianza di una massiccia adesione del mondo imprenditoriale agli obiettivi di recupero dei materiali riciclabili e al modello scelto per raggiungere questi obiettivi.

 

ERICA soc. coop. (Italia)

La società cooperativa E.R.I.C.A (Educazione, Ricerca, Informazione, Comunicazione Ambientale) è stata fondata nel 1996 per lavorare su temi legati all’ambiente, sia in termini di comunicazione che di consulenza tecnica agli organismi pubblici e privati. I principali settori di intervento sono la gestione dei rifiuti in ambito urbano e rurale, l’analisi e la prevenzione dei rischi, la sensibilizzazione e l’educazione ambientale, la mobilità sostenibile e la sicurezza sanitaria. Attualmente, 40 persone lavorano per ERICA, sostenute da circa 20 collaboratori esterni.

 

GREENTIRE (Italia)

Greentire è una società consortile, senza scopo di lucro, che è presente nell’intera filiera della gestione degli PFU, dall’identificazione dei punti di produzione del rifiuto alla gestione e ottimizzazione dei ritiri, dal più evoluto trattamento negli impianti di riciclaggio alla promozione delle applicazioni che utilizzano i prodotti derivati. Unica realtà operante nel settore che garantisce il 100% del riciclo di PFU attraverso il recupero di materia.

 

Mercatino Srl (Italia)

Una delle più grandi reti di vendita per oggetto usati, Mercatino Usato ha reso la responsabilità sociale ed ambientale parte integrante delle strategie e delle attività operative del Gruppo, fin dal 1995, anno di fondazione della Mercatino S.r.l.

 

Ricrea (Italia)

Il Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio è nato nel 1997, con personalità giuridica privata e senza scopi di lucro, nel quadro della normativa ambientale nota come Decreto Ronchi. Al Consorzio aderiscono i produttori della materia prima e dei contenitori d’acciaio – in tutto 266 aziende -comunemente utilizzati sia dalle famiglie che dalle aziende ed è uno dei sei consorzi di filiera che compongono il Sistema CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi).

 

Rilegno (Italia)

Rilegno è il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e ilriciclaggio degli imballaggi di legno in Italia.
Opera all’interno del sistema Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi ) e ha il compito di garantire il raggiungimento degli obiettivi fissati per legge per il recupero complessivo degli imballaggi legnosi post consumo quali pallet, cassette per l’ortofrutta, casse, gabbie e bobine per cavi provenienti sia dalla raccolta differenziata messa in atto dalle Amministrazioni Comunali, sia dalla raccolta effettuata da operatori privati presso le industrie e la grande distribuzione.

 

FISE Assoambiente

FISE ASSOAMBIENTE è l’Associazione che in FISE – Federazione Imprese di Servizi rappresenta a livello nazionale e comunitario le imprese private che gestiscono servizi ambientali.

 

Entsorga

Entsorga ha sviluppato una serie di soluzioni nel trattamento dei rifiuti e nella produzione di combustibili alternativi per diventare un protagonista principale nel fornire tecnologie per il settore ambientale e soluzioni per la concessione di un approvvigionamento stabile di combustibili alternativi all’industria del cemento. Entsorga fornisce anche tecnologie per la pre-condizionamento della biomassa per la produzione di bioetanolo cellulosico

 

Hanno sostenuto AICA nel corso degli anni:

AMIU (Italia)

Amiu (Azienda Multiservizi e d’Igiene Urbana) nasce nel 1986 per occuparsi dell’intero ciclo dei rifiuti solidi urbani, attività fino a quel momento svolta direttamente dal Comune di Genova. Negli oltre vent’anni passati dalla sua costituzione, Amiu è diventata uno dei principali operatori italiani del settore ambientale. Oggi l’azienda copre tutti i servizi legati alla gestione del ciclo dei rifiuti e dell’ambiente: dalla pulizia strade alla raccolta differenziata, dal trattamento dei rifiuti alle bonifiche, sino alla gestione di impianti di riciclo e smaltimento finale.

 

ASM Rieti

A.S.M. Rieti S.p.A. – Azienda Servizi Municipali – fondata nel 1974, è una società a capitale misto pubblico-privato (Comune di Rieti (60%), privati (40%). A.S.M. opera in tre settori fondamentali per la collettività, l’Ambiente, la Salute e la Mobilità, coniugando la tutela degli interessi collettivi, la visione sociale dei problemi e la sensibilità ambientale, con l’imprenditorialità e il conseguimento di obiettivi economici.

 

CINEMAMBIENTE – Environmental Film Festival (Italia)

Il Festival CinemAmbiente nasce a Torino nel 1998 con l’obiettivo di presentare i migliori film ambientali a livello internazionale e contribuire, con attività che si sviluppano nel corso di tutto l’anno, alla promozione del cinema e della cultura ambientale. Fondato e diretto da Gaetano Capizzi, il Festival è membro fondatore del Green Film Network, associazione che riunisce i più importanti festival cinematografici internazionali a tematica ambientale. Il Festival presenta annualmente circa 100 film distribuiti nelle sezioni competitive nazionali e internazionali, nella sezione Panorama, nei focus tematici, nelle retrospettive e in Ecokids, sezione dedicata ai ragazzi. CinemAmbiente propone inoltre dibattiti, incontri con gli autori, mostre, presentazioni di libri, spettacoli teatrali, concerti ed eventi sul territorio.

 

CORIPET

La mission del Consorzio Volontario CORIPET è quella di ottimizzare e valorizzare il ciclo di vita dei contenitori in PET per liquidi alimentari, creando una filiera chiusa. Coripet ha un ruolo complementare e di facilitazione rispetto alla raccolta pubblica.

 

DEMAP

Demap è una società privata con sede legale in Beinasco (To) costituita per volere di due soci privati Piemontesi, Dentis s.r.l. e Plastipol s.r.l. da decenni impegnati rispettivamente nel riciclo degli imballaggi in PET ( Bottiglie) e PE ( sacchetti). Demap, in virtù di un contratto pluriennale con Co.re.pla è il centro di selezione di riferimento per il bacino della Provincia di Torino, sia per gli imballaggi in plastica provenienti da raccolte monomateriale che per quelli provenienti da raccolte multimateriale (plastica e metallo).

 

GAIA s.p.a. (Italia)

GAIA spa (Gestione Ambientale Integrata dell’Astigiano spa) è una società per azioni a totale capitale pubblico che si occupa di rifiuti. L’azienda è improntata per la gestione di impianti che costituiscono un sistema integrato per la gestione dei rifiuti urbani secondo le indicazioni per una moderna concezione del riutilizzo, recupero dei materiali e massima tutela ambientale. GAIA ha il compito di gestire gli impianti di trattamento, recupero e smaltimento rifiuti della provincia di Asti.

 

Riccoboni

Il Gruppo Riccoboni nasce a Valmozzola, nell’appennino tosco-emiliano, nel 1964. Dopo i primi lavori nel settore dell’edilizia stradale, a metà anni Settanta comincia ad approcciarsi al settore ambientale grazie alle sperimentazioni, tra le prime in Italia, nel settore degli impianti mobili per il trattamento dei fanghi e reflui di perforazione. Si avvia così un processo che alla fine degli anni Novanta renderà la sostenibilità ambientale il core business di Riccoboni.

 

SOLWAY FIRTH PARTNERSHIP (Scozia)

Solway Firth Partnership lavora per sostenere un’economia locale sostenibile attraverso il rispetto, la protezione e la celebrazione del carattere e del patrimonio distintivo delle zone costiere e marittime. Contribuisce allo sviluppo di politiche di gestione delle coste e del mare, con l’obiettivo di coinvolgere quante più persone possibili per assicurare che i punti di vista locali siano quelli che daranno forma al futuro di queste zone.

 

FEC – FUNDACIÓN para la ECONOMÍA CIRCULAR (Spagna)

La Fondazione opera nel campo dell’economia circolare, della sostenibilità, dell’uso di risorse dell’ambiente, in ambito iberico ma con un proiezione sovranazionale. La missione di FEC è essere leader nella gestione della conoscenza sulla sostenibilità, in generale, sull’economia circolare, in particolare, grazie alle conoscenze tecniche e scientifiche acquisite nel corso della propria storia; in collaborazione con tutti gli agenti sociali, scientifici politici e imprenditoriali, al fine di contribuire a soluzioni sostenibili per tutta la società.

 

AMIAT S.p.a. (Italia)

AMIAT, l’Azienda Multiservizi Igiene Ambientale Torino diventata nel 2000 società per azioni affianca ai tradizionali servizi di raccolta, trasporto, smaltimento e riciclo dei rifiuti urbani e speciali (pericolosi e non), anche la progettazione e gestione di bonifiche di siti inquinati, nonché piani di monitoraggio e controllo ambientale, con campionamenti e analisi. Attualmente AMIAT è orientata in prevalenza all’erogazione del pubblico servizio di igiene ambientale, svolto a favore della Città di Torino.

 

COMUNE di DOGLIANI (Italia)

Il Comune di Dogliani è un comune italiano di 4.810 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte.

 

COMUNE di BRA (Italia)

Il Comune di Bra è un comune italiano di 30.224 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte.

 

COMUNE di CAPANNORI (Italia)

Il Comune di Capànnori è un comune italiano di 45.056 abitanti della provincia di Lucca in Toscana.

 

TRICICLO S.c.a.r.l. (Italia)

L’avventura Triciclo nasce negli anni 1995-1996 intorno al CISV Comunità Impegno Servizio Volontario, la storica ONG torinese da sempre attenta ai temi della sostenibilità ambientale e alle criticità insite nel nostro modello di sviluppo. Triciclo è un’impresa sociale che lavora a tutto tondo per il recupero e il riutilizzo dei prodotti usati. Esempio pressoché unico di gestione integrata, Triciclo incide e lavora su entrambe le filiere, quella del recupero e riuso dei materiali e quella dello smistamento e trattamento dei rifiuti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *