Il messaggio ambientalista di SodaStream

Con SodaStream l’uomo si è voluto. È questo il messaggio che l’azienda leader nella preparazione domestica di acqua frizzante ha affidato alla nuova campagna pubblicitaria. Complici sono due tra gli attori più in voga del momento, Mayim Bialik e Kristian Nain.

 

Alla ricerca dell’Homoschlepiens

Questa la storia: un’antropologa del futuro mostra ai suoi allievi un preistorico homoschlepiens (il verbo to schlep significa “trasportare un carico pesante”) ossessivamente dipendente dalla plastica. Lo spot, girato in Ucraina, in un Museo di storia ‘innaturale’, associa così il consumo di bottiglie di plastica ad un tempo passato. Per un inno all’equilibrio tra ambiente e sviluppo sostenibile.

Quando la comunicazione supera la realtà dei fatti, verrebbe da dire. Già, perché la pubblicità dell’azienda inglese promuove in tv e in giro per il web la salvaguardia di un bene comune. E lo fa affidando il messaggio a personaggi che con il pubblico hanno un rapporto privilegiato. La Bialik è infatti la protagonista di “The Bing Bang Theory”, famosa sit-com prodotta dalla Warner Bros. L’homoschlepiens  è Kristian Nain, meglio conosciuto come Hodor, personaggio cult de “Il trono di spade”, così chiamato perché non ha mai pronunciato altra parola se non “hodor”, termine di cui nessuno conosce il significato.

 

Una questione di evoluzione

Futuro e passato. Rock e lento. SodaStream versus bottiglie di plastica. Nulla di più attuale. Sul banco degli imputati c’è il consumo eccessivo di plastica. E una comunicazione che non si ferma a uno spot tv. Un sito web interattivo, infatti, consente di scoprire il mondo dei consumatori seriali di plastica, gli homoschlepiens appunto; promuovendo uno stile di vita più sano.

E così anche la pubblicità torna alla ribalta della cronaca semplicemente nei panni di se stessa, facendo leva su temi e personaggi che hanno un certo appeal nell’immaginario televisivo e collettivo. L’azienda che proponeva solo qualche anno fa “l’acqua frizzante senza il carico pesante”, elimina la rima e rilancia la fiction come strumento di promozione pubblicitaria.

Fiction in cui trovano posto attori di prim’ordine, idee studiate in team e la ricerca della felicità che passa attraverso un approccio sostenibile nei confronti del mondo in cui viviamo. Che la pubblicità sia l’anima del commercio è assodato; ma quando la pubblicità è complice di numeri da capogiro, vuol dire che ha assolto in pieno il suo compito. Qualche dato? 24 milioni di utilizzatori di SodaStream in 45 Paesi. Per un totale che supera i 700 milioni di clienti.

 Daniela Riccardi

 

 

 

 

 

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *