Assemini è pulita e…fotogenica!

Intervista ai vincitori del contest fotografico LCUE 2016.

assemini

La foto del “Comitato Assemini Pulita” è ufficialmente la vincitrice del photo contest di Let’s Clean Up Europe 2016, grazie ai 3179 “mi piace” collezionati su Facebook. Le votazioni del concorso sono state aperte dal 1° al 31 agosto. Per chi non lo sapesse, il Let’s Clean Up Europe è una giornata di pulizia europea, nata per sensibilizzare contro il littering, cioè l’abbandono dei rifiuti in natura. Abbiamo intervistato Stefania Esu, 41 anni, Presidente del Comitato Assemini Pulita.

 

Innanzitutto, complimenti per aver preso parte a LCUE 2016 e congratulazioni per la vittoria al contest!

È stata una bellissima esperienza, grazie!

Parlaci un po’ di te, Stefania…

Risiedo ad Assemini dalla nascita, e sono un medico specialista in allergologia e immunologia clinica. Sposata, mamma di due bambini ed ex cestista, sono molto attenta alle problematiche ambientali e alle ripercussioni delle attività umane sulle malattie, soprattutto respiratorie. Da quasi un anno ricopro la carica di Presidente del Comitato Assemini Pulita, nato per opporsi alla decisione dell’amministrazione locale di togliere il sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta-a-porta.

Ci racconti la “battaglia” del vostro Comitato?

Il Comitato è stato promotore di una petizione con cui sono state raccolte oltre 8 mila firme, ottenendo che si mantenesse il porta-a-porta ad Assemini (cittadina sarda in provincia di Cagliari di 27 mila abitanti N.d.R.). Siamo inoltre sostenitori del Sistema Rifiuti Zero e vorremmo che il nostro Comune adottasse tale strategia.

Chi fa parte di “Assemini Pulita”?

Assemini Pulita è costituita da altri 4 membri: Gabriele Palla, classe 42, professore in pensione, uno dei soci fondatori di un’associazione di volontari del soccorso ad Assemini, sposato e nonno; Antonino Esu, classe 50, artigiano edile per oltre 40 anni, attualmente pensionato, sposato e nonno; Adriano Pinna, classe 64, programmatore elettronico, sposato, si occupa di assistenza domiciliare; Rita Nioi, classe 72, assicuratrice, svolge volontariato dall’età di 15 anni in diverse associazioni ed è mamma di una bambina.

Su quali altri fronti siete impegnati?

Il nostro Comitato ha partecipato a diverse azioni contro gli inceneritori, ed è stato nelle scuole per sensibilizzare i bambini e i ragazzi sul tema della riduzione dei rifiuti e l’inquinamento. Ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive locali per parlare di rifiuti e salvaguardia ambientale, ha ripulito parchi e rimesso a nuovo un campo da basket abbandonato, in modo che i ragazzi possano avere uno spazio in cui riunirsi e giocare all’aria aperta. Abbiamo inoltre creato anche la App Assemini News di carattere informativo e divulgativo.

Cosa consigliereste a chi intende mettersi in gioco per l’edizione LCUE del prossimo anno?

Chiunque decida di mettersi in gioco per la prossima edizione della LCUE, deve pensare semplicemente che ne vale la pena, sempre. Aiutare l’ambiente in cui viviamo fa stare meglio in tutti i sensi e getta le basi per un futuro migliore. È consigliabile cercare la collaborazione dei concittadini e coinvolgere quanto più possibile i ragazzi che sono il nostro futuro e si meritano un mondo più pulito e sano. Si deve  essere consapevoli che tutti possiamo e dobbiamo fare la nostra parte per ridurre i rifiuti, salvaguardare l’ambiente e il decoro urbano. Ricordiamoci che il buon esempio è sempre il miglior insegnamento!

Fabio Dellavalle

assemini-pulita

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>