EcoFuturo: il festival conviviale, creativo e cooperativo

Dal 26 al 31 luglio torna EcoFuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione. Dopo il successo delle prime due edizioni,  tenutesi presso la Libera Università di Alcatraz, la terza si svolgerà nella struttura EcoArea Rimini. Il tema di quest’anno è: “RITORNO AL FUTURO, PACE CON LA TERRA”. Tra i protagonisti della manifestazione ci saranno Luca Mercalli, Giobbe Covatta, Paolo Jannacci…e tanti altri esperti del settore.

Nel dettaglio, gli argomenti delle diverse giornate saranno i seguenti:

– Martedì 26 luglio: Vivere e abitare (a impatto zero)
– Mercoledì 27 luglio: Mobilità (spolveriamoci)
– Giovedì 28 luglio: Energie rinnovabili e risparmio energetico
– Venerdì 29 luglio: Economia circolare (gestione rifiuti, recupero, riciclaggio…)
– Sabato 30 luglio: Disinquiniamo (aria, acqua, terra)
– Domenica 31 luglio: Coltivare il lavoro (salvando il clima)

 

EcoFuturo non è soltanto una fiera di innovazioni ecotecnologiche, ma nasce dall’incontro di alcune persone che insieme maturano una precisa consapevolezza: quella che in Italia esiste un patrimomio straordinario di idee, esperienze e progettualità che coinvolge l’ecologismo in tutte le sue diverse espressioni. Associazionismo, imprese innovative, amministrazioni virtuose, mondo della ricerca e dell’informazione rappresentano infatti delle vere e proprie eccellenze, a livello europeo e in alcuni casi addirittura mondiale. Tuttavia, si tratta di un patrimonio troppo spesso invisibile, soprattutto perché ancora estremamente frammentato.

EcoFuturo si pone dunque l’obiettivo di costruire ponti, di far incontrare fra loro queste eccellenze, dare loro voce e visibilità attraverso una imponente rete di comunicazione (web, tv, radio, giornali…) e la possibilità di confrontarsi – in una cornice conviviale, creativa e cooperativa – per fare nascere nuove idee e possibili collaborazioni. Perché il nostro futuro passa necessariamente da un conversione ecologica della società – a tutti i livelli – in cui tutti gli attori devono essere protagonisti.ecofuturo-2016-1

EcoFuturo è allora una community ecologista che punta a cambiamenti concreti attraverso innovazione tecnologica, scelte negli stili di vita personali e scelte politiche consapevoli e coerenti. Il cuore pulsante del Festival è costituito da un gruppo di amici e di realtà, aggregatesi intorno all’impegno ecologista di Jacopo Fo, che condividono sogni e valori e che da decenni si occupano di nuove tecnologie come, per esempio, il fotovoltaico.

Corroborata da un importante Comitato Scientifico e da un dialogo che coinvolge tutti i Centri di ricerca italiani e alcuni istituti internazionali, EcoFuturo ha lavorato negli anni per creare una “rete di reti” che coinvolge l’ecologismo nelle sue varie articolazioni: reti di persone che in ambienti diversi, con scelte e stili di vita estremamente variegati, che hanno però in comune la ricerca di percorsi possibili verso un futuro sostenibile, pacifico e solidale.

Fabio Dellavalle

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *