La forza dell’informatizzazione della comunicazione ambientale


di Eleonora Anello

Un assessorato alla sensibilizzazione. Un’amministrazione sensibile all’informatizzazione applicata alla comunicazione ambientale. Ne parliamo con il dott. Massimo Materi, assessore ai Sistemi Informatici e Statistici, alle Politiche Energetiche, alla Tutela del Consumatore e alla Cultura della Raccolta Differenziata del Comune di Vercelli.

Assessore Materi, tra i compiti del suo assessorato la tutela del consumatore, la sensibilizzazione e la diffusione della cultura della raccolta differenziata e il monitoraggio dei risultati raggiunti. Potremmo quasi definire il suo come un assessorato che si occupa anche di comunicazione ambientale?
«Certamente si, il marketing è in questo caso specifico uno strumento direi fondamentale per comunicare con i cittadini. Con questa delega in effetti mi occupo proprio di “Comunicazione Ambientale”, pertanto la sensibilizzazione del cittadino mirata alla cultura della raccolta differenziata, viene proprio attuata per mezzo di vari strumenti pubblicitari innovativi».

Perché la vostra amministrazione ha scelto di puntare su questo tipo di indirizzo?
«Guardi, noi partiamo purtroppo da una situazione di “arretratezza ecologica”, nel senso che siamo partiti in ritardo con la differenziazione dei rifiuti; inoltre sul nostro territorio sono state sempre poche le iniziative volte a coinvolgere i cittadini con enfasi sul tema ambiente. Il nostro Sindaco, l’avvocato Andrea Corsaro, ha pensato pertanto di dare maggiore enfasi al progetto della “Raccolta differenziata” creando proprio una delega mirata alla sensibilizzazione di quest’ultima! Le dico in effetti che i risultati stanno iniziando ad arrivare con nostra grande soddisfazione».

Tra le prerogative del suo assessorato anche i sistemi informatici e statistici. Come si legano questi ultimi ai temi ambientali?
«In verità come dice il nome stesso, sono due deleghe distinte e lontane come tematiche, ma le racconto cosa mi ha permesso di legare questi due incarichi: In termini di “sensibilizzazione alla raccolta differenziata”, tra le varie cose, sto portando avanti un esperimento cittadino (già testato tra l’altro con successo qualche mese fa per la mia campagna elettorale). Si tratta nello specifico di un’iniziativa di Marketing Virale, ovvero stiamo creando sul territorio una serie di eventi con le scuole, pubblicità cartellonistiche e… ovviamente un’apposita sezione web del nostro sito comunale e non solo, dove oltre a comunicare i risultati sull’andamento della raccolta differenziata, mostriamo costantemente un “buon uso dei rifiuti” senza dire al cittadino cosa fare, nel senso che non lo forziamo a fare qualcosa, ma lo incuriosiamo! In alcuni casi lanciamo un messaggio inerente all’ambiente che possa incuriosire e spingere il cittadino a documentarsi di propria iniziativa sul tema della differenziata. L’obiettivo che si ottiene con questo metodo è un coinvolgimento responsabile, spontaneo e convinto da parte dell’utente, proprio perchè non gli viene imposto nulla direttamente, ma è come se gli fosse bisbigliato qualcosa di utile all’orecchio. La curiosità fa poi da sola il resto».

Grazie assessore e buon lavoro.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. fabrizio finocchi ha detto:

    Bravo Massimo!!!

  2. Anonymous ha detto:

    in effetti è raro trovare un comune con un assessorato che abbini temi apparentemente così diversi, ma accumunati da tanta modernità…
    Immagino che l'assessore Materi sia giovane…
    speriamo che i risultati arrivino così si potrà avere conferma di quanto la comunicazione cnta realmente!

  3. Anonymous ha detto:

    Navigando ho scoperto questo ottimo Blog!
    Complimenti alla redazione e visto che ho letto tra i tanti, l'articolo sopra riportato, anche all'assessore di Vercelli Massimo Materi che mi sembra veramente innovativo! Complimenti, continui così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *